SULLA BATTIGIA DEL TEMPO

primo scritto della sciamana bavarese femminista Ute Manan Schiran tradotto in italiano

"Ognuna di noi è libera di esplorare

le sponde del sapere e del conoscere.

Può avviarsi in viaggio: verso l’apertura;

verso l’estraneità che giace in lei e che

può essere trovata soltanto “attraverso il

cammino solitario nel paesaggio insonne…”

 

Così Una può diventare un tutt’Uno con il fondo,

con i grandi campi risuonanti dei mondi.

 

Possono essere esistite delle epoche in cui

è stato più facile sapere della familiarità

con la Terra e gli Elementi, vivere il metabolismo

della COREspondenza in movimento e canto.

 

Ma non è necessario avanzare o retrocedere

nel tempo lineare. Tutte le ere sono ora.

Niente è irraggiungibile. Niente è perso una volta

per tutte."

  

pensieri su una pratica sensual-spirituale

al di là di sistemi religiosi/secolari esistenti

2 saggi

 

prezzo di copertina: 13€

per ordinare il libro

mandaci  il tuo indirizzo postale e fai una ricarica postepay per Camilla de Concini  

sulla carta:

5333 1710 4113 6942

CF: DCNCLL77M51A271B (serve solo per fare la ricarica in tabaccheria)

oppure un bonifico all'IBAN IT79A0760105138251472751480

 

camilla.deconcini@gmail.com - 320 1917386

 

Se vuoi invitaci a una presentazione del libro!

in questa occasione proietteremo il documentario di mezz'ora estratto da

"Partendo da Qui" con interviste a Ute Schiran -

ecco il trailer: https://www.youtube.com/watch?v=KcqfyER_fjU

 

Ute Manan Schiran, nata nel 1946, si è occupata per più di 30 anni di questioni sulla Spiritualità lesbica/femminile.

I due saggi proposti distillano quel sapere sperimentato dell’autrice.

Testimoniano delle possibilità di camminare sul sentiero-verso-dentro nell’EssereUnoTutto.

Mettono in risalto ciò che Una stessa può fare per rendersi all’altezza degli enormi cambiamenti

che si stanno avvicinando.

Offrono ispirazione di come Una può dare un contributo responsabile e audace a questo “di-venire”. 

 

 

 

IL CONFLITTO FRA LE DONNE -

ESPLORAZIONE DI UN TABÙ SULLA TRACCIA DEL SUO DONO

formato ebook: VandA.epublishing  - www.vandaepublishing.com

"Il conflitto fra le donne non è un “problemino” che hanno le donne fra loro.

È un fenomeno che accompagna la storia della sottomissione e dell’estinzione della cultura al femminile e del distacco dalla fonte originaria della Vita, che caratterizzano il patriarcato. All’interno del suo sistema le donne difficilmente ricoprono con naturalezza posizioni di potere e hanno perso la connessione disinvolta con la loro intelligenza intuitiva. Il conflitto fra le donne è espressione di questa carenza, di questo dolore, di questo disagio profondo e di questa memoria traumatizzante, è un argomento politico riversato sul livello interpersonale.

Per affrontarlo e riconoscergli il potere che esercita dal suo nascondiglio segreto e l’ingombro che costituisce nella vita delle donne, bisogna tirarlo fuori dalla sua posizione di tabù da cui sussurra: “Non esisto”, oppure “Ma questo è del tutto normale!”.

Bisogna estendere lo sguardo, lasciare che compia un giro panoramico che includa i concetti sociali e politici alternativi al patriarcato, per poter percepire la carenza emotiva e spirituale della situazione attuale, vedere che le nostre vite siano determinate da interessi politici e commerciali  e accorgersi che una necessità spirituale fondamentale è stata confinata sul solo livello umano: la necessità cioè di essere connessi, fondersi con l’essenza della vita, essere particella minuscola e responsabile di un contesto grande, magico e meraviglioso.

L’analisi profonda del conflitto fra le donne ci offre in dono le proposte e visioni di società incentrate sulla dignità della donna e in sintonia con la Natura, che considerano la Terra un essere rispettabile quanto noi stesse."

"IL CONFLITTO FRA LE DONNE" è il succo di una ricerca ventennale della tematica nell'ambito personale e nelle relazioni delle donne. 

sull'AUTRICE vedi in fondo alla pagina oppure anche a CHI SONO

Per acquistare il libro in formato cartaceo

per il formato ebook vai a www.vandaepublishing.com

Se t'ispira pensare di un seminario sul conflitto fra le donne dalle tue parti saremo liete sentirci per programmarlo insieme!

 

I “paradigmi per una consapevolezza sciamanica” si sono sviluppati nel 2008 dalle note per una conferenza sulla spiritualità femminile. Sollecitata da Katia Morelli dalla Libreria Le Sorgenti di Bolsena e con il suo sapiente sostegno, mi sono messa al lavoro per articolare e pronunciare degli argomenti che poco sembrano conosciuti come possibilità e base di un comportamento politico, anche nell’ambito di un interesse e impegno per le culture della Dea.

Costituiscono un riassunto di quello che ho imparato da quando mi sono messa sul cammino che sapevo l’unico per me percorribile al di là della follia della normalità.  

Il testo si articola in 15 argomenti, dall'ANDARE IN CONTATTO a L'UMILTÀ, più il MANUALE DELLA GUERRIERA SCIAMANA, che illustrano la proposta di partecipazione alla riscoperta di una cultura che esalta la divinità di ogni essere, e convive gioiosamente per adempiere le scelte che si sono prese per questa manifestazione.

autoproduzione

 

 

 

 

 

"POESIE  e CANTI" è una raccolta, dal 2006 ad oggi, di canzoni e poesie musicate o non.

Diverse delle poesie e canzoni presenti in questa raccolta saranno anche portate in esibizione,

attualmente in una composizione di voce e batteria/percussione in collaborazione con Rikke Laursen: la formazione CANTALEI 

Costituiscono un caleidoscopio di incontri ed esperienze, di sentimenti e istruzioni,

di esplorazioni perspicaci e viaggi insoliti.

Toccano l'anima con la loro sincerità e con l'inconsueto accostamento linguistico e tematico,

in cui s'avvertono l'incorrompibilità femminista e il percorso sciamanico compiuto.

 

 

 

 

 

 

 

L’AUTRICE

 Stilista, scrittrice, cantautrice, operatrice craniosacrale e referente sulla spiritualità femminile, nasce nel 1964 a Monaco di Baviera, Germania. Sceglie di vivere nella Maremma grossetana dal 2001, fortemente attratta dalla cultura etrusca. Qui gestisce per nove anni un laboratorio sartoriale che utilizza solo tessuti naturali e in contemporanea per cinque anni un’azienda agricola. Dal 2011 vive in Umbria, dove esercita come operatrice craniosacrale e continua a tenere i suoi seminari sulla spiritualità femminile.

La tematica del conflitto fra le donne è parte integrante della sua vita e la spinge a iniziare la sua ricerca per superare le coordinate in cui si svolge. Il percorso di crescita spirituale iniziato nel 1990 in Germania con Ute Schiran e Runa Arun, sciamane di radicale autonomia nel loro approccio femminista e autoctono alla spiritualità, le permette di sviluppare una posizione indipendente e di ampia visione del fenomeno del conflitto. Nei suoi incontri propone alle donne delle linee guida idonee a navigare in modo sereno ed efficace attraverso questo momento di cambiamento epocale per attingere di nuovo al potere intrinseco femminile e riassumersi la responsabilità per il benessere di questo mondo.

home